Organizzare il matrimonio in 6 mesi: la to-do list

little notes agenda

Ok, perfetto ci siamo. Organizziamo questo matrimonio insieme. Step by step. Le liste sono sempre state una mia passione. Ricordo sin da piccola con la mia migliore amica Laura che facevamo la lista delle cose da mettere in valigia quando dovevamo andare via (anche solo per 2 giorni, avevamo paura di dimenticarci qualsiasi cosa ahaha). Le liste aiutano a organizzare la vita quotidiana, la mente e .. ovviamente anche il matrimonio 😜 

La prima cosa da fare è dividere quello che si ha da fare per mesi, questo aiuterà a dare le diverse priorità e capire cosa bisogna bloccare ASAP. Successivamente andare punto per punto e cercare di tenere la lista aggiornata. Allarme rosso, solo perchè ci sono appena passata e sono ancora sotto shock, la parte più critica è fare la lista degli invitati. Ma comunque tutti ne escono vivi, più o meno. Insomma, il succo è comprare un’agenda e iniziare a pianificare SUBITO! (ovviamente, compito della sposa)!

Qui di seguito un esempio di come organizzare la lista:

6-Month

Photo credit: Aisleperfect.com

Ma andiamo per punti, vediamo quali sono le parti più importanti da considerare sin da subito (e anche le più care):

  • Location
  • Fotografo

 

Sicuramente non è semplice trovare questi fornitori ad un prezzo ‘accattivante’ ma c’è sempre una soluzione. Se il vostro matrimonio ha un budget ridotto allora bisogna considerare altre opzioni.

LOCATION 

1. Pensare ad un tema per il matrimonio (per esempio noi abbiamo scelto boho chic in spiaggia.. bè io ho scelto boho chic e lui ha scelto spiaggia). Scegliere un tema aiuterà ad escludere tutte le altre opzioni. Lago, spiaggia, campagna, città o parco… focalizzarsi su un posto e andare a fondo nella ricerca. 

2. Una volta scelto il tema cercare delle location in zone che non siano super trendy in quel momento, o meglio, trendy ma non troppo. Esistono un milioni di posticini nascosti, o a cui non avreste mai pensato, che possono funzionare benissimo per un matrimonio DIY!

3. Perfetto. Lista fatta, si può iniziare a fissare appuntamenti. Cercare di bloccare quelli vicini tutti nello stesso giorno, eviterà la perdita di tempo nello spostarsi da una location all’altra. 

4. Trovare un posto che offra anche catering certo aiuta molto. Non c’è bisogno di trovare un fornitore ulteriore e la gestione è decisamente più semplice. 

5. Prenota

6. Lasciare che l’animo DIY esca fuori e iniziare a decorare la location nella mente e sull’agenda (ovviamente chiedere sempre un aiuto, le migliori amiche sono li per quello!) 

FOTOGRAFO

Il fotografo, colui che ha il compito di catturare ogni attimo del giorno più importante della vostra vita. Colui che ha il potere di rendere il matrimonio meraviglioso oppure un totale disastro da ricordare. Si, diciamo che la responsabilità è piuttosto grande. 

1. Controllare i fotografi intorno alla location. Non si vuole pagare anche extra per viaggio e hotel. 

2. Bloggers sono, a volte, un’opzione da tenere in considerazione: oggigiorno ci sono profili davvero stupendi da seguire su Instagram e sono presenti ovunque. Fare una ricerca approfondita e non fidarsi del primo che si trova. Ripeto, è un’opzione. 

3. Professionisti sono sempre una sicurezza. Ci sono diversi stili là fuori ma è molto semplice fare una cernita: assolutamente escludere chi ha un sito vecchio, chi non cura i social media e chi soprattutto ha uno stile che riporta in uno sguardo agli anni 90′. Per favore, eliminare subito. E’ pieno di giovani professionisti che sono al passo con l’utilizzo delle tecnologie e che possono realizzare dei lavori davvero spettacolari. I 30enni di oggi vogliono delle foto da poter pubblicare anche su Instagram (almeno, questa sono io) e se le foto devono essere fatte come si deve. Un sito aggiornato, i social network curati e la giusta sensazione che dopo una chiacchierata (anche se oltreoceano e via Skype) il fotografo in questione abbia capito cosa volete, è sicuramente una partenza ottima.

 

4. ‘Reportage‘ ecco come si chiama il nuovo stile, la nuova era. Non stare impalata davanti alla camera, non assumere pose ridicole in mezzo ad un prato ma… RIDI! Ridi insieme a tuo marito, non c’è niente di più bello che foto naturali dove vi divertite tutti insieme. 

5. Prenotalo!

Se volete sposarvi a Ravenna, questi sono i fornitori che ho prenotato ad oggi.

BBK Beach, Punta Marina Terme

Alberto Bertaccini

Non dimenticarsi di preparare tutti i documenti e di prenotare il Comune! (o la Chiesa con il relativo corso pre-matrimoniale). A NY è tutto così semplice! Magari lo fosse anche in Italia!

Wedding Journal photo credit: CandyFaceCreative

Comments

comments

aaaaaaaaaaaa